Festa di Santa Barbara. Chiesa SS. Trinità Porto empedocle.

E’ stata celebrata ieri mattina, nella chiesa SS. Trinità in contrada Ciuccafa a Porto Empedocle, e dopo tanti anni non nella suggestiva chiesetta di sale costruita nel sottosuolo della miniera Italkaly di Realmonte, la Festa in onore di Santa Barbara, protettrice dei Vigili del Fuoco, degli Artiglieri, dei Minatori e della Marina Militare.

Presenti alla cerimonia diverse autorità militari ed i vertici delle istituzioni locali e provinciali.

La Santa Messa è stata officiata dall’arcivescovo di Agrigento S. E. Francesco Montenegro, il quale ha sottolineato le tante azioni nelle quali  si è chiamati quotidianamente ad impegnarsi, ma sopratutto Sua Eccellenza ha voluto interpretare l’annuncio della natività prossima del bambinello Gesù,

“altro che sforzi e di cose da fare, promesse rituali di essere più buoni e bravi, possiamo mai, noi piccoli come siamo, fare qualcosa che si possa dire grande ?

Si, La fede Cristiana è un amore immenso che ci fa cambiare vita, e non un dovere di contraccambio ad accorgersi di chi ci sta accanto”.

Gli uomini del Saf del comando dei vigili del Fuoco di Villaseta, al termine della funzione religiosa,  hanno organizzato una dimostrazione celebrativa in onore di Santa Barbara.

Antonino Sciarrone

 

Precedente Alluvione in Sicilia . Fiero di essere Siciliano. Sandro Sciarratta Successivo A Rischio le Coste della Sicilia Sud Occidentale.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.