Mi Siedo a Riflettere…………

Penso, che è un peccato dopo aver impegnato tanto tempo e tante energie che  il mercatino settimanale del martedì non sia ancora stato spostato come da indirizzo del consiglio comunale. Penso alle luci sulla provinciale 68, dopo un anno, non ancora accese. Penso, che dopo avere approvato in consiglio comunale il regolamento dei passi carrabili ad oggi c’è ancora chi occupa abusivamente, con vasi e fioriere, gli spazi pubblici comunali. Penso, che dopo avere approvato il regolamento delle pubblicità ed insegne l’ 80 % di queste sono abusive. Penso, che sia un peccato e un danno per i cittadini e per le casse comunali, che dopo avere approvato il regolamento dei rifiuti le compostiere per l’umido, ad oggi non siano state distribuite ai richiedenti che hanno il diritto di vedersi ridurre del 10% la bolletta dell’immondizia. Penso, alla mancata sorveglianza e tutela di un bene prezioso, e di ricchezza turistica, quale è la scala dei turchi ( sa stannu purtannu tutta pezzu a pezzu).

Penso, che l’italkaly  a cui abbisogna un area di 200.000 metri quadri per l’impianto della lavorazione della Kainite,  sia ancora diffidente in una amministazione che è disposta al dialogo su larghe intese, e che giustamente, si pretende il rispetto di quelle regole del convivere civilmente, al rispetto di non solo di coloro che abitano allo scavuzzo ma, anche, di tutti i realmontesi, se una strada si rompe, perchè vi passano i camion, e che sara mai una tragedia farla aggiustare per la sicurezza di tutti, o cosa c’e di strano nel chiedere che se il sale e suo di tenerlo lontano dalle strade, questo non significa essere ostili, anzi al contrario appreziamo gli sforzi e l’impegno di Italkali, anche se un pò tiepido, ci saremmo aspettati qualcosa di più sul piano strutturale urbanistico, come, strade e illuminazione o opere socialmente e ugualmente utili.  Penso, che l’unione dei comuni vigata-scala dei turchi avrebbe dovuto fare un passo in più, uno sforzo maggiore  ed essere all’altezza dei tempi,  e come avere una  Ferrari a cui è stata messa solo la prima. Penso, se fosse partito il servizio di vigilanza Urbana dell’unione dei comuni,  sul confine della villa romana avremmo avuto, tutti, un problema di traffico in meno. Penso, al servizio dell’unione dei comuni sulla vigilanza delle spiagge libere ( obbligatorio per legge) e a quei  bagnini che avrebbero guadagnato  500.00 euro, rischiando la vita per la nostra sicurezza di bagnanti, per potersi permettere la pizza o la benzina del motorino onestamente. Penso, se fosse partito  il servizio dell’unione dei comuni dei trasporti  urbani di linea saremmo una comunità molto più completa.  Certo, penso ai vantaggi che tutto questo avrebbe portato, ad un immagine di turismo e civiltà degne delle migliori tradizioni di ospitalità e gentilezza che solo noi  sappiamo offrire. Penso al rispetto verso noi stessi  e degli ospiti che ci onorano della loro presenza. Penso che questo sia il salto di qualità che dobbiamo fare per essere un paese ospitale e di turismo e lo dobbiamo fare oggi non domani.

E certo responsabilità degli amministratori se ad oggi gravi ritardi hanno impedito la realizzazione di tutto ciò, i quali se ne devono assumere per intero la responsabilità innazi al popolo e alla propria coscienza .

 La mia riflessione non deve dare adito, a chicchessia, ad  illazioni su quella che per me è, è rimane solo una riflessione personale, fatta un pò ad alta voce.

IL Presidente del Consiglio di Realmonte.

Dott. Antonino Sciarrone.

Voto medio  1 2 3 4 5fDevi effettuare il login per votare
scala6-150x150.jpg
scala7-150x150.jpg
scala3-150x150.jpg
100_2349.JPG
scala8-150x150.jpg
11715110_10206021202680860_1365257228_o.jpg
scala2-150x150.jpg
scala6-150x150.jpg
scala7-150x150.jpg
scala3-150x150.jpg
100_2349.JPG
scala8-150x150.jpg